Lunedì 07 Marzo 2011 sono stato chiamato a parlare ad un Incontro organizzato dal Partito Democratico di S.Nazzaro Dè Burgundi, in tema di Giustizia.

Il mio intervento doveva trattare direttamente di questioni relative al rapporto mediaticità e del contrasto tra “Palco & Realtà” in materia di Giustizia.

Ne è uscito qualcosa di diverso: ho parlato col profondo del mio cuore e nel profondo della mia anima.

La (Contro) Riforma della Giustizia che il Governo Berlusconi ha presentato è un concentrato di incubi per qualsiasi giurista coscienzioso, e la cosa peggiore è che viene fatta con una diabolica e scientifica perfetta macchina delle illusioni, utilizzando quali specchi per le allodole, principi sacrosanti e garantisti dietro ai quali però fare passare uno scempio epocale.

Ecco … l’unica espressione che mi trova d’accordo sull’utilizzo con il Berluskaiser è proprio l’aggettivo “epocale”: peccato che l’approccio e la visione con cui guardare a tale aggettivo è probabilmente (… anxzi a ben pensarci, per fortuna!!!) l’opposto di quella del Cainano.

Una cosa è certa alla fin fine: qua o si difende l’Italia o si muore.

Lentamente nell’idifferenza con la piovra ed il cancro della ‘ndrangheta che fuso con il malaffare si papperà integralmente le nostre vite.

Però ci daranno sempre nuove edizioni del Grande Fratello e sempre nuove veline siliconate!! SORRIDIAMO!!!

Sigh.

Ecco il link al mio intervento che è stato pubblicato su You Tube

http://www.youtube.com/watch?v=7TdIm_32B9U

Annunci