Non amo Angelino Alfano.
Egli esprime un modo di essere, una visione della politica, un modo di fare politica, una sistema di definizione e modulazione dei valori assolutamente lontani da me. Assolutamente incompatibili. Assolutamente irritanti.

Per me Angelino Alfano è un pessimo Ministro degli Interni, anche se penso che come Ministro della Giustizia sia stato ancora peggio.

La presenza di Angelino Alfano nella maggioranza col PD e le sue “vittorie” politiche recenti son poi motivo per me di profonda irritazione….. disagio … rabbia … confusione …..

PERO

…. a nessuno è dato diritto di dare del “cretino” in un consesso pubblico ad un avversario politico.

Men che meno se colui che lo fa è proprio colui che dovrebbe andare a rappresentare od aspira a rappresentare l’alternativa politica più concreta e seria alla maggioranza politica vigente, il tutto nell’ambito della più pura dialettica democratica.

Le parole di Salvini sono state un atto di volgare qualunquismo, celodurismo consapevolmente distruttivo, manifestazione del pensiero per cui … pur di fare o vincere qualcosa sono disposto a qualsiasi cosa.
Culla degli istinti peggiori e strumentalizzazione del proprio elettorato … aizzato ed esaltato come cani da combattimento, utile carne da macello per il perseguimento dei propri fini, a costo di far affondare ogni educazione, ogni etica, ogni principio di civiltà morale e sociale.

Questa non è politica ….. è abuso consapevolmente nichilista e distruttivo del mezzo democratico

… e pertanto grazie a Matteo Salvini mi vedo costretto a provare sentimenti di solidarietà ad Angelino Alfano ….

…. Salvini … ma vaff ……

Annunci